Blog
$('#rotanti').cycle('fade');

Cristina Annibali

Cristina Annibali, nata a Roma nel 1978, comincia a fotografare durante gli studi di Architettura presso “La Sapienza” di Roma. Nel 1998 frequenta i corsi di fotografia presso il “Centro Sperimentale di Fotografia ADAMS” a Roma: da qui nasce il suo percorso visivo, raccontando il mondo attraverso l’obiettivo della macchina fotografica. Inizia a “scrivere con la luce”, in un primo momento attraverso la fotografia in bianco e nero; poi dedica attenzione all’utilizzo del colore per rappresentare quello che più la ispira, la natura. Fotografia significa imparare a guardare e non solamente vedere ciò che ci circonda. Da anni lavora nel settore grafico e fotogiornalistico. Nel 2007 apre l’agenzia fotografica ”KrinaPhoto” e da qui parte un’altra grande avventura.


Simone panattoni

Simone Panattoni, classe 1984, scopre il mondo della fotografia con l'avvento del digitale. Affascinato dai grandi maestri della fotografia, inizia un percorso di studio dell'immagine in movimento, raccontando gli aspetti più emozionanti della vita di strada. Grazie alla sua passione per lo Street e alla continua ricerca di immagini sperimentali, nasce la collaborazione con l'agenzia "KrinaPhoto" come fotoreporter di eventi e di fotografia naturalistica.


Marino Casini

Marino Casini, salernitano, classe '71, fotografo per passione, per scelta, per lavoro. Autodidatta, Laureato in Scienze Politiche, sfrutta i suoi studi umanistici per approfondire e arricchire l'eplorazione visiva della società contemporanea. Che sia un evento di cronaca giornalistica o una cerimonia privata, una rappresentazione paesaggistica o un ritratto, il suo sguardo è quello di un bambino, guidato dalla conoscenza di un adulto.


Marco Branchi

Marco Branchi è nato a Roma nel 1955. Pratica la fotografia naturalistica dalla prima metà degli anni '80. Le sue immagini sono state pubblicate da numerose riviste, sia specializzate nel settore natura, che per numerosi altri scopi editoriali.
Fotografa soprattutto sui monti, nei boschi e nelle zone umide del'Italia centrale, dove è riuscito a riprendere in condizioni naturali specie faunistiche molte rare ed elusive come il Lupo appenninico, l'Orso marsicano e il Gatto selvatico. Nel 2005 ha pubblicato il libro "Fra boschi e foreste" (Francesco Bannò editore). Le sue immagini sono state esposte in diverse mostre.